Prossimi Spettacoli

 

 

 

LA COMPAGNIA BALAGANCIK
in QUANDO L’AMOUR MEURT
di S. Di Giacomo
regia LUIGI CESARANO

Quand l’amour meurt è, come lo definisce l’autore stesso, un mini dramma. Non si hanno tracce di rappresentazioni dell’epoca, se non il debutto al teatro Mercadante nel 1910 quando l’opera è stata scritta. I personaggi portano dentro l’impossibilità di esprimere il tormento, il disagio, il dramma delle implicazioni esistenziali, dei cambiamenti epocali a cavallo dei due secoli scorsi. Questa condizione è vissuta nei silenzi, negli sguardi smarriti, nei gesti appena accennati e, soprattutto nell’impossibilità del dialogo, che in scena si tramuta in una sovrapposizione di brevissimi soliloqui di tutti i personaggi, come se ciascuno parlasse a se stesso. Nell’apparente semplicità della vicenda, Quand l’amour meurt è un l’opera complessa, un cammeo con una miriade di sfaccettature che poco ha in comune con l’immagine oleografica e stereotipata di Napoli che trapela dalle pur bellissime liriche del Di Giacomo e dei suoi contemporanei. Un’opera da leggere, studiare, amare e soprattutto, vedere a Teatro. Quando l’amore finisce, ci si ritrova soli in una stanza buia, elemosinando un impossibile tepore da un pallido raggio di luna.

 

Domenica  26 gennaio ore 18.30
I GIOVANI DEL TEATRO D’EUROPA 
Presentano
GLI ALLEGRI CHIRURGHI

di Ray Cooney
Con la partecipazione di LUIGI FRASCA

regia Luigi Frasca aiuto regia Angela Catertina

Farsa Brillante che scivola tra equivoci e situazioni paradossali, GLI ALLEGRI CHIRURGHI (titolo originale “It runs in the family”) nasce dalla penna dell’autore inglese Ray Cooney, creatore di altre commedie campioni d’incassi come “Taxi a Due piazze” e “Se devi dire una bugia dilla grossa”.