Prossimi Spettacoli

___________________________________________________________________________________________________________________
Sabato 19 GENNAIO ore 20.30
Domenica 20 GENNAIO ore 19.30
TEATRO 99 POSTI – Co.Ci.S
Presenta Maurizio Picariello e Paolo Capozzo
STORIE DI TERRA DI SUONI E DI RUMORI di Paolo Capozzo regia GIANNI DI NARDO

Dopo secoli passati in balia di vermi e ratti, spuntando come piante dalla terra dove erano stati sotterrati, còmpa Mostino e còmpa Prisco tornano alla luce. La terra che li aveva inghiottiti, seppellendoli sotto centinaia di anni di storia, sotto tonnellate di detriti della memoria, li partorisce di nuovo. Proprio così, rinascono! Si affacciano di nuovo alle speranze di una vita migliore. Hanno un’altra occasione di riscatto da un’esistenza di stenti e di soprusi.
Riavvolto il nastro della propria (e della nostra) memoria, i nostri due Compari intraprendono un viaggio che ripercorre tutto il 20esimo secolo, nella speranza di un destino diverso da quello che il “fato” gli ha imposto sinora. Improbabili soldati di guerre volute da altri, complici e vittime di catastrofi e disastri ambientali, i nostri due “candidi” eroi affrontano con disarmante ingenuità tragedie devastanti. Dalla grande guerra (1915) alla liberazione (1945), alle lotte sociali sedate nel sangue (1950), al terremoto (1980), alla crisi dei rifiuti (2003). Ogni volta Mostino e Prisco accettano, rassegnati, l’ennesima sconfitta (“nui simmo sfurtunati”), con l’ingannevole illusione che gli basterà “morire e rinascere” per avere un destino diverso.

__________________________________________________________________________________________________________________

Domenica 17 Febbraio ore 19.30
COMPAGNIA STABILE NAPOLINCANTO /span>
Presenta LUCIANO CAPURRO-ALESSIA MORO E SASA’ TRAPANESE
L’ACQUA E’ POCA MA A’ PAPERA GALLEGGIA – VARIETA’-COMICO- MUSICALE

I proverbi e i modi di dire di una lingua ne raccontano la storia e la filosofia. Fedelmente scritti e riportati , hanno la capacità di narrare la cultura di un intero popolo, tra fatti e trascorsi storici riescono a mantenere, grazie alla propria lingua, un’identità significativa. Espressioni colorite, a volte crude, altre volte tenere, oppure sarcasticamente argute, sono la valvola di sfogo del popolo vesuviano immerso in mille problemi. A qualcuno resta difficile coglierne la sottile ironia ed il loro significato, ma grazie allo spettacolo messo in scena ,gli artisti, condurranno per mano il pubblico, tra esilaranti interpretazioni comico-musicali e quadri di grande emozione.

__________________________________________________________________________________________________________________

Sabato 23 marzo ore 20.30 e Domenica 24 marzo ore 19.30
COMPAGNIA TEATRO D’EUROPA
Presenta ANGELA CATERINA
FUORI C’E’ IL SOLE

Cherì e i suoi occhi, Cherì e i suoi specchi. Un vortice che risucchia i personaggi quasi a contaminarli di quel vuoto donato alla donna stessa che aspetta di rivedere il sole che non nasce, che non muore. Alla ricerca di quell’amore promesso sulle labbra di molti spergiuri che hanno fatto di questa parola una menzogna da baciare prima dell’addio. Usato il corpo di Cherì, divorato il suo animo, immagini deformi accompagnano la sua vita, in quella stanza, deforme, ma non la speranza di uscire fuori da quella porta che avrebbe svelato la luce, l’attesa.